L'Ancoretta
L'ANCORETTA LUXURY WATCH

Molto più che orologiai.

L'Ancoretta - Luxury Watch
L'Ancoretta Orologi

Novità

  • Rolex Trophy Portofino 2013
    20.09.2013
    Molto più che orologiai.
    Rolex Trophy Portofino 2013 - l'Ancoretta vi aggiorna in tempo reale 

    Inizia a Portofino la manifestazione dedicata alle più belle signore del mare: il Portofino Rolex Trophy, organizzato dallo Yacht Club Italiano con la partnership di Rolex.
    La regata è riservata alle barche d’epoca che hanno fatto la storia dello yachting mondiale appartenenti alla Classe 15 Metri Stazza Internazionale e 12 Metri Stazza Internazionale.


    Foto Corredo Rolex GMT


    I 15 Metri Stazza Internazionale: Mariska, Hispania, Tuiga e The Lady Anne

    Le uniche quattro imbarcazioni della Classe 15 Metri S.I. ancora esistenti al mondo si sfideranno a partire da domani nelle acque del Golfo Marconi.
    Tuiga, lo yacht costruito nel 1909 per il Duca di Medinaceli e che SAS il Principe Alberto di Monaco ha voluto per lo Yacht Club de Monaco (di cui è Presidente) affronterà la sua storica avversaria Hispania, progettata nel 1908 per il Re Alfonso XIII di Spagna, la velocissima Mariska varata nel 1908 per lo yachtsman londinese A.K. Stothert e The Lady Anne, voluta nel 1912 da George Coast.
    Foto Corredo Rolex GMT

    Durante il Portofino Rolex Trophy regateranno a bordo di Tuiga Costantino di Grecia, (Re di Grecia dal 1964 al 1974 e vincitore della Medaglia d’Oro nella Classe Dragoni alle Olimpiadi di Roma del 1960) e Pierre Casiraghi.
    I 15 Metri Stazza Internazionale sono imbarcazioni lunghe 24 metri circa e larghe 5 metri con una superficie velica di oltre 400 metri quadrati: nei primi anni del ‘900 rappresentavano le barche più competitive e all’avanguardia dell’epoca.

    I 12 Metri Stazza Internazionale: Vanity V e Emilia


    Foto Corredo Rolex GMT

    Il Portofino Rolex Trophy sarà anche l’occasione per vedere in regata due storici 12 Metri Stazza Internazionale: Emilia e Vanity V.
    Emilia (progettata nel 1930 da Attilio Costaguta per il Senatore Giovanni Agnelli) è il secondo 12 Metri S.I. varato in Italia, e Vanity V, costruita in Scozia nel 1936 su
    progetto di William Fife per il famoso yachtsman inglese J.R.Payne è stata completamente restaurata nel 2000/2001.

    Torna in mare la pilotina Duca degli Abruzzi dello Yacht Club Italiano

    Torna in mare in occasione del Portofino Rolex Trophy il Duca degli Abruzzi, la storica pilotina dello Yacht Club Italiano, costruita nel 1962 nei cantieri inglesi Rutherford. Lunga 11, 14 metri e larga 2,92, è stata sottoposta a un accurato restauro ed è stata rimotorizzata con due nuovi motori FTP da 150 cavalli.

    La mostra “Il Tuiga e i 15 Metri a Portofino”

    Per tutta la durata del Portofino Rolex Trophy sarà allestita all’interno della Galleria d’Arte di Portofino la mostra “Il Tuiga e i 15 Metri a Portofino”. La storia di queste straordinarie imbarcazioni sarà raccontata dall’obbiettivo del fotografo velista Guillaume Plisson e dagli acquerelli di Philippe Gavin, artista e navigatore a bordo di Tuiga.

    Il programma

    Le regate sono in programma giovedì 19, venerdì 20 e sabato 21 settembre e si svolgeranno nello specchio acqueo del Golfo Marconi.

    Il Portofino Rolex Trophy si concluderà sabato 21 con la premiazione e con il Rolex Dinner Party riservato ad armatori, ospiti ed equipaggi in programma sul molo di Portofino.



    Si ringrazia Italiavela.it , ansa.it , portofinonews.it velapratica.it , farevela.net , per aver fornito le informazioni e i dati delle barche in regata.

    Le foto in continuo aggiornamento le potete trovare sul blog personale del Fotografo Carlo Borlenghi QUI

    AGGIORNAMENTO-

    Collisione nel Tigullio subito dopo la partenza della prima prova della “ Portofino Rolex Trophy”; regata organizzata dallo Yacht Club Italiano. cui partecipano le antiche signore del mare, “Hispania” è entrata in collisione con “Tuiga” (Yacht Club di Monaco) tra i cui membri dell’equiopaggio c’è Pierre Casiraghi. “Hispania” ha riportato danni al bompresso ed ha dovuto ritirarsi. Nella categoria 15 metri si è aggiudicata la prova “The Lady Anne” e tra i 12 metriVanity V
    (Info tratte da Levante News)